Cenni storici sulla mandorla


Curiosità e Origine


Originario dell’Asia Centrale e proveniente dalla Grecia, il mandorlo fu introdotto in Sicilia dai Fenici, ma si sviluppò e attecchì in tutta l’area del Mediterraneo. Questa nobile pianta è storicamente legata alle sorti e alle vicissitudini dell’intera area del Mare Nostrum. Tantissimi gli autori classici che la citano: Virgilio, sia nelle Bucoliche che nelle Georgiche; Valeriano nei Geroglifici; Plinio il Vecchio nel celebre Naturalis Historia, uno dei primi trattati che si prefisse di catalogare le specie naturali conosciute.
Assai longevo, il mandorlo è una pianta a medio sviluppo che cresce fino a un’altezza variabile tra i sei e gli otto metri. La fioritura è precoce e avviene solitamente nel periodo compreso tra gennaio e i primi giorni di aprile, variando naturalmente a seconda delle condizioni climatiche. Tra le zone naturali che storicamente regalano le mandorle qualitativamente migliori spicca la Val di Noto, tra le province di Siracusa e Ragusa. Proprio l’area in cui nasce la pregiata mandorla di Avola.

Dove Siamo

Corso
Gaetano D'Agata, 18
96012 Avola (SR)

Contrada Chiusa di Carlo
S.S. 115 km 4
96012 Avola (SR)

Contattaci

+39 0931 564832

+39 0931 564535

lorenzo.nastasi@tin.it